Blog

4 esercizi efficaci che miglioreranno la tua voce

Grandi esercizi che ti aiuteranno a cantare meglio e potrai diventare "il tuo allenatore vocale"

Di seguito, ti offro quattro esercizi molto efficienti che uso come coach vocale da diversi anni con i miei allievi. Tutti hanno chiaramente dimostrato la loro elevata efficienza. In primo luogo, facendo questi esercizi, inizierai a percepire il suono e le prestazioni a un livello completamente diverso. In secondo luogo, credimi, puoi farlo e di conseguenza puoi migliorare le tue prestazioni in modo significativo. E in terzo luogo, molto presto l'intero corpo diventerà uno strumento, attraverso il quale tu come artista consegnerai i tuoi stessi pensieri.

Consapevolezza Vocale

In questo modo, crei facilmente un momento di consapevolezza vocale, che ricorderai. D'altra parte, molto spesso l'artista essendo sul palco, sperimenta uno stato di ansia e perde totalmente il controllo. In altre parole, non ha quella sensazione di consapevolezza e sensazione di essere nella zona. È bello essere qui e ora quando ti esibisci. Gli esercizi suggeriti ti aiuteranno a risolvere il problema. Il livello di controllo vocale sarà molto più alto


ESERCIZI VOCALI

  1. ESERCIZIO "CHIUDI GLI OCCHI"

    Devo ammetterlo, cantare ad occhi chiusi sarà un'esperienza molto insolita per te ma credimi, in questo modo potrai concentrarti sul suono come mai prima d'ora. Di conseguenza, puoi migliorare in modo significativo ciascuna delle tue voci e darle più colori

  2. ESERCIZIO "SEDUTO E CANTA"

    Prova a cantare la canzone mentre sei seduto rilassa le gambe e le braccia, concentrati sulla respirazione vocale, sul supporto del diaframma e assicurati che non ci sia tensione nella zona della gola

  3. ESERCIZIO "MURO"

    Stai con la schiena vicino al muro, metti entrambe le mani sul muro.
    Trova l'oggetto su cui concentrarti, proprio all'altezza dei tuoi occhi
    Canta la tua canzone e assicurati che gli UNICI ELEMENTI siano coinvolti:
    1. la tua mente
    2. le tue corde vocali
    3. supporto del diaframma
    4. buon spazio nella zona della gola
    5. nessuna tensione nel collo, nella parte inferiore, nella lingua

  4. ESERCIZIO "SPECCHIO"

    Prima di tutto, è bene avere uno specchio di fronte a te, mentre sei in piedi con la schiena vicino al muro (preferibilmente, scegli lo specchio che può mostrare tutta l'altezza), così puoi vedere tutti i cambiamenti che avvengono preciso momento.

    In secondo luogo, quando canti / parli davanti allo specchio, esplora una vasta gamma di personaggi: fragili / forti, impavidi / timidi, sospettosi / ingenui, felici / tristi ecc. Pertanto, imparerai così tanto sulla tua voce e avrai nuove opportunità per esprimerti come artista.

    Terzo, guarda il tuo riflesso, cerca di correggere ciò che vedi.

Video educativi e articoli relativi alla psicologia della performance.

Cambiando il modo in cui pensi, cambi il modo in cui canti e ti esibisci

Offro qui due video molto interessanti relativi alla psicologia della performance. Inoltre, in fondo a questa pagina troverete anche l'articolo “CAPIRE LA PSICOLOGIA DELLO SPORT E DELLA PERFORMANCE” (edito dall'American Psychological Association).

Psicologia dello sport - nella mente degli atleti campioni: Martin Hagger di TEDxPerth
Maestro Shi Heng Yi - 5 ostacoli all'autocontrollo | Shi Heng YI | TEDxVitosha

Articolo sulla psicologia dello sport e della performance

collegamento tra sport e psicologia della performance

Dai un'occhiata all'interessante articolo relativo a Understanding Sport and Performance Psychology pubblicato su Associazione Americana di Psicologia.

Altri esercizi vocali che ti consiglio di esplorare

Recente masterclass online di Zoom sulla tecnica vocale

È stato un grande piacere offrire il 27 ottobre una masterclass di Zoom online. Stavo parlando della tecnica vocale all'organizzazione Redwood Youth. C'erano 40 partecipanti in totale. Sembra che l'istruzione online possa essere molto efficiente! Inoltre, è stato un grande onore condividere con tutti le mie conoscenze. Tutta la competenza e le idee che ho maturato in anni di lavoro come vocal coach e insegnante di canto.

Gli argomenti che ho trattato:


Prima di tutto, ho lavorato sulla proiezione del suono e ho spiegato l'idea di un rilascio avanzato della tensione muscolare
In secondo luogo, ho deciso di trattare l'argomento della "cintura" (capire come funziona il diaframma, quando cantiamo e metodi per controllarlo)
Terzo, ho parlato dell'importanza dell'articolazione / dizione
Infine, ho mostrato una serie di diversi esercizi di respirazione e ho spiegato cos'è l'attacco vocale.

Non vedo l'ora di collaborare ulteriormente e altre masterclass online in futuro!

La canzone del mio allievo, la voce nominata ai Grammy Kelli Leigh "More than friends" (classifica dei migliori balli britannici, numero 1) ha più di 40 milioni di visualizzazioni su Youtube

  • Ho lavorato con Kelli Leigh, che recentemente è stata la numero 1 per tutto il mese con "More than friends" nella Top Chart del Regno Unito, finora è stata assolutamente incredibile quante visualizzazioni ha avuto questa canzone fino ad ora: 40 milioni!
Più che amici

Altri video di Kelli Leigh

Non ne ho mai abbastanza
Niente di più
Token del sole

Come ottenere la libertà nel cantare il suono "e". Questo consiglio porterà un risultato fantastico! Garantito.

COME CANTARE LA VOCALE “E” CON LIBERTÀ. IL CONSIGLIO DI UNO DEI TENORI DI PIÙ SUCCESSO DEL XX SECOLO, GIACOMO LAURI VOLPI.

  1. Devi pronunciare la "I" ("e" inglese) tenendo la gola aperta.

    Altrimenti chiuderai istintivamente la gola: se mantieni / mantieni la "e" nella giusta posizione / punto cervicale allora il flusso d'aria e il suono saranno indipendenti dalla vocale ma, se la vocale è "intrappolata" durante l'emissione allora tendi a chiudere / restringere la gola. È necessario che la gola sia indipendente dall'articolazione (complesso di muscoli intorno alla gola) in modo che la "e" esca risonante e rotonda mantenendo comunque la propria fisionomia

  2. Dobbiamo dire / esprimere tutte le vocali e tutte le parole.

    Se riesci a padroneggiare la gola, in altre parole, hai sempre lo stesso suono, le vibrazioni sonore sul cranio e diventano indipendenti dall'articolazione. Rossini diceva che la “A” è la regina delle vocali.

  3. Se pronunci "e" mentre pensi alla "A" noterai che la "e" sarà ampia e risonante.

    Pensare alla “A”, mentre si pronuncia la “E”, manterrà e manterrà la gola aperta.

La sfida di cantare la vocale "e"

Molti di voi probabilmente hanno affrontato la sfida di cantare la vocale "e". Rilasciando la tensione durante il canto e creando spazio extra nell'area della gola, aumenti immensamente il tuo potenziale di estendere l'estensione vocale, fissando il tono e aggiungendo molta libertà al tuo canto. Questo è uno dei problemi più comuni tra i cantanti che sto affrontando. I cantanti tendono a cantare questo suono nel modo in cui lo dicono. Sfortunatamente, non funziona in questo modo .. Questo è stato un problema anche per me per molti anni. Ma non più:-)

Incredibile soluzione del problema vocale

Ti sto offrendo un'ottima soluzione di questo problema. Sopra c'è la traduzione dei consigli di uno dei cantanti lirici di maggior successo del XX secolo Giacomo Lauri-Volpi, la sua carriera è stata lunghissima - 20 anni. Non c'era fine alla gamma alta della sua voce. All'età di 40 anni poteva facilmente cantare il famoso Nessun Dorma. Ha educato con successo molti altri cantanti. Ho applicato più volte durante le mie sessioni con gli alunni il suo consiglio, ancora e ancora stava portando risultati fantastici. È un consiglio molto semplice che dà tanta libertà alla voce. Normalmente, i miei studenti stavano affrontando un cambiamento immediato, subito dopo una sessione. Devo ammettere che sicuramente mi stava rendendo super felice e stava chiaramente dimostrando che stava funzionando. Questa tecnica è applicabile a qualsiasi tipo di canto: classico, pop, ecc

Ho assunto un traduttore professionista in Italia, quindi stai ricevendo l'essenza stessa di questo consiglio. Divertirsi!

Lauri- Volpi sul suono "e" 

(Testo integrale versione inglese)

  • Dimmi, come riesci a rendere quel terribile "io" in modo così chiaro?
  • Devi pronunciare la “I” (inglese “e”) tenendo la gola aperta, altrimenti istintivamente chiuderai la gola; se mantieni / mantieni la “I” nella giusta posizione / punto cervicale allora il flusso d'aria e il suono saranno indipendenti dalla vocale ma, se la vocale è “intrappolata” durante l'emissione allora tendi a chiudere / restringere la gola. È necessario che la gola sia indipendente dall'articolazione (complesso di muscoli intorno alla gola) in modo che l '“io” esca risonante e rotondo mantenendo ancora la propria fisionomia.
  • Dobbiamo dire / esprimere tutte le vocali e tutte le parole; se riesci a dominare la gola, cioè hai sempre lo stesso suono, le vibrazioni sonore si proiettano sul cranio e diventano indipendenti dall'articolazione.
    Rossini era solito dire che "A" è la regina delle sue vocali. Il francese non ha una "A" così risonante come la nostra e nessuna altra lingua. Rossini ha affermato che la vocale “A” era la musica stessa quando suonata bene.
  • Infatti, se pronunci l '"io" pensando alla "A" noterai che l' "io" sarà ampio e risonante, e pensando alla "A", mentre pronunci l '"io", manterrai e tieni la gola aperta.

Testo integrale versione italiana

Lauri Volpi sul 'I'

  • E mi dica un po ', quegli “io” che sono tremendi come fa a farli uscire fuori così limpidi?
  • Bisogna pronunciare la “I” tenendo aperta la gola, se non istintivamente si chiude la gola, se invece Lei la “I” l'appoggia come si deve al punto di risonanza giusto cervicale allora il flusso d'aria, e il flusso sonoro, è indipendente dalla vocale, ma se la vocale s'impiglia nell'emissione allora la vocale stringe la gola, bisogna che la gola sia indipendente dall'articolazione e allora viene la "I" sonora e rotonda, sempre la fisionomia della "I".
  • Tutte bisogna dirle le vocali, tutte le parole; se uno domina la gola, vale a dire che la colonna sonora è sempre quella intatta, i raggi sonori si proiettano sulla cassa cranica e allora sono indipendenti dalla articolazione. La vocale “A”, diceva Rossini, è la regina delle vocali. I francesi non hanno un '“A” sonora come la nostra, nessuna lingua; la vocale A italiana ben messa è di per sé stessa una musica, diceva Rossini.
  • Infatti se Lei dice la “I” pensando alla “A” Lei vedrà che la “I” viene ampia e sonora, bisogna pensare alla “A” nel dire la “I”, perché la “A” tiene tutto il condotto aperto.

Esercizio vocale brillante di uno dei più grandi cantanti lirici Mario del Monaco, che migliorerà enormemente la tua voce!

Consigli sulla libertà nel canto

I benefici del canto e dello sviluppo vocale per il nostro benessere.

Canta e ti senti meglio

Prima di tutto, devo dire che è un argomento molto speciale e interessante di cui vorrei discutere con voi oggi. Essendo un vocal coach professionista e un insegnante di canto, molto spesso sento che è importante parlare non solo della performance in sé, ma anche dell'influenza positiva del canto su di noi come esseri umani. Molti di voi si sono resi conto che dopo aver cantato vi sentite in modo diverso, più sollevato, più concentrato, vibrante ed energizzato ..

Fantastico articolo su come possiamo liberarci cantando a un livello molto profondo

Ho trovato di recente un articolo molto interessante su un popolare sito web DailyOM. Discute l'argomento del canto da un'angolazione e una prospettiva molto interessanti. In effetti, l'ho trovato abbastanza unico ... Inoltre, sono molto grato a DailyOM per avermi dato il gentile permesso di condividerlo con te. Grazie!

Madisyn Taylor e Daily OM

Questo fantastico articolo è stato scritto da Madisyn Taylor . Madisyn è la co-fondatrice e redattrice capo del popolare sito web di ispirazione e dell'email quotidiana, DailyOM. Vale a dire, è responsabile di tutto il suo contenuto. Inoltre, è una leader riconosciuta nell'auto-aiuto e nella spiritualità del nuovo pensiero. Madisyn ha più di 25 anni di esperienza nello sviluppo personale e nelle metodologie di guarigione alternative. Inoltre, ha contribuito a pubblicazioni nazionali ed è un'ospite popolare in molti programmi radiofonici.

Quindi ecco l'articolo. Divertirsi.

I benefici del canto

BY MADISYN TAYLOR

L'atto di cantare è uno dei modi più semplici per aumentare la vibrazione del tuo corpo mentre ti armonizzi con l'universo.

Il canto è un atto di vibrazione. Prende la musica dal regno dell'informe - che sia nella tua mente o da quello spazio magico di ispirazione - e la sposta dall'interno verso l'esterno. Sin dal primo respiro il canto muove l'energia in modo circolare all'interno del tuo corpo. Quando il respiro riempie i polmoni, sfiora il secondo e il terzo chakra - i centri della creazione e dell'onore di sé e degli altri. Invece di limitarsi a espirare, spingendo l'aria oltre il quarto e il quinto chakra dove risiedono il chakra del cuore e il centro della volontà e dell'intenzione, il canto coinvolge sia il cuore che la mente. Le vibrazioni sonore delle corde vocali risuonano nelle cavità del seno, riempiendo la testa di movimenti e suoni mentre il cervello si accende con l'elaborazione della matematica della musica. Questo matrimonio di attività mette in gioco il terzo occhio e apre la porta all'ispirazione dal chakra della corona prima di inviare il suono nel mondo.

Una volta che la vibrazione inizia, viene sostenuta con ogni nota, muovendosi in tutto il corpo e lo spazio intorno a te. Questo può aiutarti ad armonizzare la tua frequenza con il mondo e con il divino. L'uso della voce può provocare catarsi, una purificazione dall'espressione dell'emozione, motivo per cui ci sentiamo meglio dopo aver cantato alcuni tipi di canzoni. Tutto ciò accade anche se non siamo consapevoli di ciò che stiamo cantando, ma quando ci connettiamo davvero con un'intenzione, il potere della voce e della musica sono strumenti potenti nella creazione.

Anche se non sei un cantante per natura o talento, non sei escluso. Se hai una voce, è tuo diritto di nascita celebrare la vita con il canto. Non importa se senti di non avere una bella voce. Cantando o canticchiando, cantando da solo o con altri, goditi la tua voce. Sia che tu canti alla radio o usi la vocalizzazione come parte del tuo tempo di meditazione, cantare e armonizzare sono attività curative che portano le vibrazioni del tuo corpo in allineamento con l'universo

Sblocca il vero potenziale della tua voce. Lasciati alle spalle le preoccupazioni e canta con libertà
apri la tua voce oggi

Maggiori informazioni su DailyOM

DailyOM offre un approccio universale alla vita olistica per la mente, il corpo e lo spirito e supporta le persone che vogliono vivere uno stile di vita consapevole.

DailyOM è stata fondata nel 2004 da Madisyn Taylor e Scott Blum, ed è nato dal loro desiderio di riunire il mondo offrendo messaggi di coscienza e consapevolezza a persone di ogni ceto sociale.

Leggi i miei altri articoli